skip to Main Content
Alleanza Europea Per L’Idrogeno

Alleanza Europea per l’Idrogeno

L’Alleanza Europea per l’Idrogeno ha l’obiettivo di diffondere l’idrogeno entro il 2030 in Europa, incorporando e facendo interagire le rinnovabili, la produzione di idrogeno a basse emissioni di carbonio, la domanda dell’industria, la mobilità e altri settori e la trasmissione e distribuzione dell’idrogeno. Con l’alleanza, l’UE vuole costruire la sua leadership globale in questo settore, in modo tale da raggiungere la neutralità dal carbonio entro il 2050.
L’idrogeno è un fattore chiave per raggiungere gli obiettivi del Green Deal europeo e la transizione verso l’energia pulita dell’Europa. L’idrogeno ha diversi usi energetici e non energetici, dallo stoccaggio di energia rinnovabile all’alimentazione del trasporto pesante, e come energia e materia prima nell’industria ad alta intensità energetica, come nei settori siderurgico o chimico.

Soprattutto, l’idrogeno è rispettoso del clima in quanto non emette anidride carbonica quando viene utilizzato. Offre quindi una soluzione per decarbonizzare i processi industriali e i settori economici in cui la riduzione delle emissioni di carbonio è urgente e difficile da ottenere.

L’Alleanza Europea per l’Idrogeno riunisce l’industria, le autorità pubbliche nazionali e locali, la società civile e altre parti interessate. L’alleanza è aperta a tutti gli attori pubblici e privati che sono pronti a contribuire attivamente agli obiettivi fissati nella dichiarazione dell’alleanza. L’Alleanza contribuirà a costruire una solida pipeline di investimenti. L’Alleanza stabilirà un programma di investimenti e sosterrà l’ampliamento della catena del valore dell’idrogeno in tutta Europa. L’Alleanza svolgerà un ruolo cruciale nel facilitare e attuare le azioni della nuova strategia europea sull’idrogeno e in particolare la sua agenda di investimenti.

Un progetto industriale stima investimenti per 430 miliardi di euro fino al 2030. Sarà importante anche nel contesto della nuova strategia di integrazione del sistema energetico. L’Alleanza dovrebbe sostenere l’aumento della produzione e della domanda di idrogeno rinnovabile e di quello a basse emissioni di carbonio, coordinare l’azione e fornire un ampio forum per coinvolgere la società civile.

L’idrogeno può essere una materia prima, un carburante, un vettore e un mezzo per lo stoccaggio di energia e ha molte possibili applicazioni nell’industria, nei trasporti, nella generazione di energia, tutte a zero emissioni. L’idrogeno ha forti potenzialità nel trasporto e nello stoccaggio dell’elettricità prodotta da fonti rinnovabili, offrendo supporto alle variazioni stagionali e sistemi di collegamento tra i luoghi di produzione e consumo, il tutto utilizzando le strutture già esistenti per il trasporto del gas.

Alcuni paesi, come la Germania, si stanno già muovendo, e l’Italia ha tutti i vantaggi strategici dalla sua posizione geografica, con le sue aziende, istituzioni e centri di ricerca, è ben posizionata per guidare, anche sul fronte industriale, fornendo soluzioni innovative per la competitività dell’intero Paese, investimenti e nuovi posti di lavoro.

This Post Has 0 Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back To Top